TECNOLOGIE ALIMENTARI – MACCHINE PER PASTA E TRASPORTATORI A SPIRALE

Tunnel di surgelazione e pastorizzazione a spirale

7 maggio 2018 |

Freezing machines for food products

Impianti Sarp: macchinari pensati per prolungare la durata di conservazione della pasta fresca e precotta.

Il processo di produzione della pasta fresca e della pasta precotta prevede due trattamenti termici fondamentali per la durata di conservazione del prodotto: la pastorizzazione e la surgelazione.

La pastorizzazione è il procedimento per il mantenimento ad alte temperature della pasta; serve ad abbattere la carica batterica del prodotto o della sua confezione. Con la pastorizzazione la pasta può essere conservata in modo naturale, senza dover aggiungere conservanti o additivi.

La surgelazione è il trattamento batteriostatico per la conservazione e il mantenimento integrale delle caratteristiche della pasta. Avviene in tempi rapidissimi e a temperature di minimo -18° C.

L’importanza e la criticità della pastorizzazione e della surgelazione sul risultato finale richiede l’utilizzo di macchinari adeguati e innovativi, in grado di curare ogni minimo particolare. Noi di Sarp realizziamo Tunnel di pastorizzazione e surgelazione da più 30 anni applicando le ultime soluzione tecnologiche in ambito industriale.

Tunnel di pastorizzazione a spirale per pasta fresca

La filiera della pasta fresca per garantire al prodotto un shelf life di 2 anni, include 2 fasi di pastorizzazione:

  • Pastorizzazione del prodotto finito
  • Pastorizzazione dopo il packaging

La pastorizzazione del prodotto finito sfuso avviene solitamente in tunnel orizzontali, mentre per la pastorizzazione del prodotto confezionato il tunnel di pastorizzazione si sviluppa in altezza impiegando un nastro trasportatore a spirale riducendo gli ingombri.

Tunnel di surgelazione e raffreddamento combinati per pasta fresca e precotta

Per ottimizzare la conservazione e il mantenimento della pasta realizziamo tunnel di surgelazione a spirale che raggiungono in pochissimo tempo la temperatura di -35°C.
Il tunnel di surgelazione Sarp è diviso in due parti per diminuire lo spazio di ingombro e ottimizzare i costi di produzione.
La parte superiore è preposta al raffreddamento del prodotto; la parte inferiore è invece destinata alla surgelazione. Il tunnel è costituito da pannelli di rivestimento dall’alto potere isolante, da ventilatori elicoidali e pannello divisorio che impedisce il trasferimento di calore fra le due sezioni.

In base alle necessità di trattamenti di raffreddamento e surgelazione possono avvenire con l’applicazione dei nastri trasportatori a spirale, sviluppando il sistema in altezza e verticalizzano l’impianto in modo da salvaguardare lo spazio di produzione e adattarsi a quelle che sono le esigenze del cliente.

TECNOLOGIE ALIMENTARI – MACCHINE PER PASTA E TRASPORTATORI A SPIRALE